Il progetto INSERT prevede ll’estensione e lo sviluppo delle competenze di imprenditorialità sociale di educatori / professionisti che lavorano in organizzazioni che forniscono sostegno alle popolazioni migranti, al fine di assisterli nella promozione dell’imprenditoria sociale di adulti poco qualificati, scarsamente specializzati e con un background migratorio, al fine di offrire percorso alternativo per la loro autosostenibilità.

Gli obiettivi dei progetti sono i seguenti:

  • Migliorare bagaglio culturale e le conoscenze degli educatori / professionisti nei campi dell’imprenditorialità sociale, che li faciliteranno, a lungo termine, nello sviluppo di capacità imprenditoriali sociali per gli studenti con background migratorio.
  • Migliorare l’offerta di apprendimento di alta qualità nel campo dell’imprenditorialità sociale misurate sulle esigenze sia degli educatori senza conoscenze pregresse in materia, sia degli adulti migranti scarsamente qualificati.
  • Aumentare la capacità di educatori / professionisti come formatori di formatori nell’imprenditoria sociale
  • Promuovere lo spirito di imprenditoria sociale e sensibilizzare sui percorsi alternativi per perseguire l’autosostenibilità
  • Accrescere la pertinenza del mercato del lavoro in termini di offerta di apprendimento e qualifiche e rafforzare i legami tra il mondo dell’imprenditoria sociale con formatori adulti e, in ultima analisi, con studenti migranti

Il gruppo target principale del progetto è costituito da educatori / formatori e professionisti che lavorano con migranti adulti in organizzazioni che offrono sostegno sociale ed educativo ai migranti, e si rivolge anche a autorità municipali,ONG, centri di apprendimento per adulti, associazioni della diaspora e altre parti interessate.

Lo sviluppo delle competenze nell’imprenditoria sociale sarà raggiunto attraverso un ampio programma di formazione per formatori, posto che sia ​​dotato dei mezzi di uno strumento di e-learning e di una formazione complementare in classe. L’obiettivo finale del progetto sarebbe quello di sviluppare una rete informale di “e-centri di apprendimento sociale” per educatori / formatori / professionisti che lavorano con adulti migranti, attraverso i quali gli educatori formati saranno coinvolti nell’arruolare nuovi colleghi per seguire il programma di formazione, usando lo stesso meccanismo di sviluppo delle capacità.